A Torino ogni 2 giorni chiude 1 negozio! Soluzioni? Si, una davvero interessante.

“In dieci anni addio a 1.703 negozi – scrive Cronaca Qui – una strage. Se si dovesse spalmarla nell’arco di dieci anni, tenendo unicamente conto della media aritmetica, significherebbe più di 176 serrande abbassate all’anno, 14 al mese, 3 alla settimana.”
Le motivazioni sono diverse, alcune anche molto evidenti (come la nascita di troppi centri commerciali e gli affitti eccessivi) e altre decisamente più complesse, certo è che non basta conoscerle tutte se poi non si prova a fare qualcosa.
Ecco, oggi finalmente “qualcosa” di nuovo si incomincia a vedere e sembra pure molto interessante. La Città infatti promuove un’iniziativa davvero innovativa denominata Dealalala, un supporto concreto al commercio locale.
Nata con il sostegno del Ministero dello Sviluppo Economico, Dealalala a Torino in pochissimi mesi ha bruciato le tappe e ad oggi ha già coinvolto più di 1.500 esercizi commerciali…un record assoluto nel settore.
Che cos’è? Per farla semplice, è come Amazon, solo che, è questa la novità assoluta, al posto degli e-commerce, trovi i negozi del tuo quartiere, quelli che vedi tutti i giorni quando esci di casa e dove magari spesso vai anche a comprare. E su Dealalala non paghi nulla online, il servizio è completamente gratuito: prendi il Buono Sconto che ti interessa, vai nel negozio a ritirare la promozione che hai scelto e paghi direttamente all’esercente il prezzo che lui ha pubblicato. Tanto semplice, quanto rivoluzionario. Costo per gli esercenti? Marginale, davvero.